SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 149€

La tua guida in 5 passi all'irrigazione del prato

Ci sono molti consigli piuttosto confusi su come mantenere il prato adeguatamente idratato. STIGA crede nella semplicità. Ecco i nostri cinque migliori consigli per mantenere un prato felice, sano e forte.

1. Quando innaffiare?

Il mattino ha l’oro in bocca. Il momento preferito dal prato per dissetarsi è prima delle 10 del mattino. Questo perché le temperature più fresche del mattino aiutano a ridurre l'evaporazione, quindi il prato ha più tempo per assorbire l'acqua. Inoltre, il terreno rimane più fresco dopo un buon sorso d’acqua, il che aiuta a proteggere l'erba dall'intensità del sole del pomeriggio. L'irrigazione mattutina aiuta anche a salvaguardare dalle malattie. Idealmente, i fili d'erba devono rimanere asciutti durante la notte perché un prato bagnato crea le condizioni ottimali per la crescita dei funghi.

2. Quanta acqua?

Quando si tratta di valutare di quanta acqua ha bisogno il tuo prato, lascia che sia lui a decidere. Il clima locale, la varietà di erba e il tipo di terreno hanno un ruolo importante nel determinare il volume d'acqua ottimale. I terreni sabbiosi richiedono 25 mm di acqua, mentre quelli argillosi solo 13 mm. Il modo più semplice per controllare la quantità d'acqua che si sta erogando è mettere un contenitore sul prato con delle linee disegnate per segnare 25mm/13mm. Quando il contenitore è riempito al livello richiesto per il tuo tipo di terreno, puoi smettere di innaffiare. Per controllare che tutte le aree del prato ricevano un'uguale distribuzione d'acqua, colloca i contenitori in zone diverse.

3. Quanto spesso?

I giardini ben ombreggiati richiedono annaffiature meno frequenti dei prati sotto la luce diretta del sole. Nei climi più caldi, è meglio innaffiare l'erba esposta su terreno sabbioso tre volte alla settimana e l'erba su terreno argilloso una volta alla settimana. Il modo più rapido per valutare se l'erba ha sete è controllare se si rialza dopo essere stata calpestata. Se l'erba rimane piatta quando è stata calpestata, significa che i fili d’erba sono disidratati. Altro segno che il prato ha sete è quando il colore si smorza e tende più al marrone/giallo che al verde.

4. Regole di base

Le bacchette non sono utili solo per mangiare, possono anche essere usate per controllare il livello di umidità del terreno. Solitamente le radici dell'erba sana raggiungono una profondità di 15 cm. Per controllare che il prato stia ricevendo abbastanza umidità da penetrare nei primi 15 cm di terreno, puoi applicare il metodo delle bacchette. Basta premere un bastoncino nel terreno e se non riesce a raggiungere facilmente quella profondità, significa che il terreno è troppo asciutto e che è necessario innaffiare per periodi più lunghi per assicurarsi che l'umidità raggiunga le radici dell'erba.

5. Manutenzione

Sia che tu usi un impianto di irrigazione interrato o un irrigatore rotante attaccato a un tubo da giardino, ricordati di effettuare controlli di manutenzione regolari. Per mantenerlo in funzione al massimo delle prestazioni, controlla che non ci siano perdite, che le testine dell'irrigatore non siano bloccate e monitora la distribuzione dell'acqua. Se il tuo sistema utilizza dei filtri, assicurati di pulirli ogni stagione per massimizzarne la longevità. Il tuo prato ti ringrazierà!

Articoli collegati a La parola all'esperto
Perché spazzare via le foglie?

Ah, le foglie che cadono. Con i loro colori vivaci sono così belle e rilassanti, ma possono anche rappresentare una minaccia per il tuo prato. Ecco tre motivi per cui dovresti utilizzare un soffiatore per rimuovere le foglie secche durante l'autunno:

Leggi di più
Pronto per l'inverno? Suggerimenti per riporre e conservare i tuoi attrezzi

In inverno il giardino riposa, è quindi il momento di pensare a come e dove riporre i tuoi attrezzi da giardinaggio. Brina mattutina, pioggia, neve, ghiaccio... il clima rigido può contribuire a deteriorare e corrodere i componenti in metallo, plastica e gomma.

Leggi di più
Checklist: manutenzione del giardino in autunno

L'autunno è finalmente arrivato: le giornate si accorciano, le notti si allungano e la temperatura sta scendendo. Quali sono quindi le cose da fare in giardino in vista dell’inverno?

Leggi di più
Perché il giardinaggio fa così bene ai bambini

Trascorrere del tempo all'aria aperta è un toccasana per i bambini. L'aria fresca è la migliore terapia, le attività all'aperto li mantengono attivi e, per di più, solitamente amano i grandi spazi all'aperto.

Leggi di più
Checklist: manutenzione del giardino in estate

Durante l'estate, vogliamo tutti avere un giardino bello e salubre: improvvisi sbalzi di temperatura, cambiamenti delle condizioni meteorologiche e un po’ di negligenza possono rovinare i nostri sforzi. Qui puoi trovare 8 consigli facili da seguire per prenderti cura del tuo giardino in estate!

Leggi di più
Annoiato in quarantena? Niente paura: ecco i nostri consigli green per una quarantena green

È un momento difficile, in cui tutti noi dobbiamo seguire le linee guida per mantenere noi stessi e gli altri al sicuro: il Coronavirus, che si sta diffondendo a livello globale, sta limitando il nostro spazio personale e la nostra libertà di movimento quotidiana. Ma per chi di noi ha la fortuna di avere un giardino privato, grande o piccolo che sia, anche un semplice terrazzo, c'è ancora la possibilità di godersi l'aria aperta in totale sicurezza!

Leggi di più
Giardini innovativi: 4 tipi di prato che gli amanti del giardinaggio dovrebbero conoscere

In quanto amanti del giardinaggio, ci sono dei tipi di prati innovativi che dovete assolutamente conoscere perché si stanno espandendo in tutti i posti invisibili della vostra città. 

Leggi di più
Share on Facebook Share on Linkedin
Misura le dimensioni del giardino
Disegna l'area del tuo giardino sulla mappa e trova i prodotti più adatti.
Ingrandisci la tua proprietà. Fai clic o tocca per tracciare un percorso intorno al giardino per misurare l'area.