Magazine

Cura del prato: consigli per evitare che il vostro prato si deteriori

Con il passare del tempo e delle stagioni, i prati tendono a deteriorarsi: è un semplice dato di fatto. L'unico modo per prevenire questo deterioramento è di avere un buon piano di manutenzione del prato.

Cause e sintomi del deterioramento del prato

Il deterioramento del prato può avere svariate cause. Le cause più comuni, tuttavia, sono un intenso utilizzo, rasature irregolari, un'altezza di taglio sbagliata e una concimazione inadeguata.

Ma come fare per capire se il prato si sta deteriorando e ha bisogno di manutenzione? Ci sono dei sintomi visibili, come la comparsa di zone di ristagno, la rarefazione del tappeto erboso, la progressiva invasione da parte di erbe infestanti e la crescita di muschio.

È importante utilizzare le tecniche di manutenzione giuste

La prevenzione è necessaria per mantenere un prato florido. Esistono numerose operazioni di manutenzione, e non è necessario essere dei professionisti per ricorrervi: sapendo come fare, tutti possono prendersi cura del proprio giardino.

Concimazione

La concimazione rappresenta il nutrimento per le piante. Il terreno ha bisogno di essere concimato perché ha bisogno di nutrienti per crescere bene. Esistono vari tipi di concimi: liquidi, granulari idrosolubili e idrosolubili. Un'altra funzione dei concimi è quella di migliorare il terreno, aiutandolo a trattenere meglio l'acqua e consentendo la libera circolazione dell'aria.

Controllo del muschio

Generalmente il muschio cresce nei punti in cui non crescono altre piante e può essere una presenza davvero fastidiosa. Per prevenire la crescita del muschio è importante evitare che il terreno sia troppo compatto, che il drenaggio sia insufficiente, che il pH sia troppo basso, oltre alla mancanza di luce solare. Per estirpare il muschio già cresciuto, è consigliabile utilizzare prodotti che contengono solfato ferroso e poi riseminare il prato.

Controllo chimico delle erbacce

Il controllo chimico delle erbacce è un consiglio importante per gestire il giardino ed è utile per estirpare certi tipi di piante o per inibirne la crescita. Per controllare le erbacce è necessario ricorrere a diserbanti, in modo da poter mantenere la purezza del terreno, prevenire l'attrazione di insetti e roditori, nonché facilitare il flusso dell'acqua.

Top dressing

Il top dressing è l'applicazione di un sottile strato di terra sulla superficie del prato e viene generalmente utilizzato per lisciare la superficie o modificare le condizioni del suolo. È importante utilizzare il composto giusto per questa pratica, pertanto assicuratevi di conoscere la composizione del terreno. Il top dressing è un'operazione che non è in grado di migliorare prati con scarso drenaggio, tuttavia può essere utile per ridurre il feltro e migliorare la ritenzione idrica, diminuendo la proliferazione di malattie ed erbacce.

Grooming o micro-verticutting

La pratica del grooming o micro-verticutting è un'operazione eseguita allo scopo di prevenire l'effetto feltro e migliorare l'aspetto del prato. Le lame dello scarificatore puliscono le foglie presenti sul prato e semplificano il taglio dell'erba. Quest'operazione viene utilizzata soprattutto sui campi da golf.

Scarificatura

Il feltro è uno strato di terreno composto da sostanze organiche in decomposizione (ad esempio radici), che si formano a causa di un'eccessiva concimazione azotata, asfissiamento del terreno o modifiche improvvise dell'altezza di taglio. La scarificatura serve per rimuovere lo strato di feltro e arieggiare il prato. In genere è preferibile eseguire quest'operazione all'inizio dell'autunno o dopo una debole pioggia. 

Altri modi per arieggiare il prato

Esistono svariate altre operazioni per arieggiare il prato che in genere non lo danneggiano, o lo danneggiano solo superficialmente, come il carotaggio, la scarificatura o il verticutting. Lo scopo di tutte queste operazioni è rimuovere dei cilindri di terreno, il che aiuta a smuovere il terreno troppo compatto e consente ad aria e acqua di raggiungere le radici.

Un ultimo consiglio: per prendervi buona cura del prato, dovete avere gli attrezzi giusti. Rivolgetevi a un professionista per dritte e consigli: in questo modo eviterete di dover aspettare tante stagioni per ritrovarvi esattamente al punto di partenza.

Noi di STIGA mettiamo passione in tutto ciò che ha a che fare con il tuo giardino

keyboard_arrow_right Vedi scheda

Prodotti in questo articolo

Accessori

Articoli simili

CookieBot